Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Premio La Poesia e il Disegno

Il liceo Michelangelo “bissa” la vittoria al Concorso Francesco:
la Poesia e il Disegno

 Matteo Mikaberidze si aggiudica il primo Premio Assoluto

 

 

Anche quest'anno, in occasione della festa di San Francesco, la Chiesa di Vittoria Apuana con il patrocinio del Comune di Forte dei Marmi, ha indetto il Concorso di Disegno aperto a tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio con una tematica prettamente francescana: Orazione sul Padre Nostro “ L'invisibile: riscatto dalle necessità e stimolo di perdono”.

Già lo scorso anno una studentessa del liceo Michelangelo era risultata prima classificata, quest'anno sul gradino più alto del podio è riuscito a salire l'alunno Matteo Mikaberidze della 4A. In un mondo in cui “l'immaginifico” si è un po' perduto, esprimersi attraverso il disegno è un modo libero e creativo di trasmettere emozioni interiori.

Ad un mese dalla premiazione avvenuta presso la Chiesa di San Francesco abbiamo incontrato Matteo che, volentieri, si è rivelato nelle vesti di artista.

 

Qual è l'idea del Concorso?

E' un Concorso che mescola arte e religione con l'obiettivo di suscitare in chi contempla, mediante una qualsiasi forma d'arte, l'idea di spiritualità. Come mi ha suggerito Padre Guglielmo nell'incontro a scuola “Ci sono poesie senza poesia e ci sono prose di alta poesia. San Francesco ha trasformato la contemplazione in poesia: ai ragazzi l'augurio di trasformare in poesia la vita” io ho cercato di trasformare “l'invisibile” in “visibile”.

 

 

 

Perché hai deciso di partecipare?

Ho considerato l'adesione al Concorso un treno da non perdere per esprimere le mie innate capacità in campo espressivo, essendo un appassionato dell'arte in genere.

Di cosa ti sei servito per realizzare la tua opera? La scelta dei materiali è stata casuale o pensata?

Mi sono bastati una tela, un pennello e alcuni colori acrilici. A dire la verità questi materiali sono un regalo di mia madre di un po' di tempo fa che ho deciso di utilizzare pensando di poterne ricavare una più intima ispirazione visto il valore affettivo che hanno per me.

Il concorso invitava a rappresentare con mezzi artistici un tema specifico? Hai preso spunto da qualcosa o hai attinto esclusivamente alla tua immaginazione?

Sì, “L'invisibile: riscatto dalle necessità e stimolo di perdono”. Per la scelta e la distribuzione dei colori sono ricorso esclusivamente alla mia creatività, riguardo l'impostazione del disegno ho curiosato un po' su internet in modo da visionare una serie di spunti e arrivare a farne uno tutto mio.

Per concludere, che tipo di premio hai ricevuto? E’ stato soddisfacente? E come ti è sembrata questa esperienza?

Come premio ho ricevuto il libro “Fonti francescane”, ossia un raccolto dei testi e delle testimonianze di San Francesco e un buono sconto da spendere nelle librerie. Devo ammettere che è stata un’esperienza molto divertente e anche liberatoria, poiché essendo amante dell’arte mi sono sentito indipendente di esprimere ciò che sentivo dentro.

 

 

 

Drawing competition on the occasion of the Solemnity of St. Francis

The drawing competition on the occasion of the solemnity of St. Francis, under the patronage of the municipality of Forte dei Marmi, extended the participation to the students of the schools of every order and degree present and operating in Forte dei Marmi. The theme for this year was the prayer to Our Father , while for the subtitle the Invisible was chosen: the necessity of redemption and the strength to forgive.

The first place prize consisted in a discount coupon for the purchase of books.

The prize was awarded on Sunday, october 6,2017 (after Mass) in the Parish of Santa Maria Assunta and St. Francis in Vittoria Apuana.

 

        

An interview with the Artist.

Students with different skills attend Liceo Michelangelo and they take part in different contests, and they often win.

An example is Matteo Mikaberidze. He won the San Francesco Church’s contest, which consisted in making a picture on a specific theme.

So we interviewed him: he said he was really happy, his victory was unexpected. During the interview he talked about how he made the picture and why. He realized it with a specific technique, which was acrylic on canvas. Matteo said he made it because he wanted to convey a message: art makes you free, free from thoughts, free from troubles, free from anxiety. He also created it not for money, not to become popular. He did it because he is happy when he draws.

For his work he received a book and a discount coupon for the purchase of books.

 

 

 

 

 

Sito curato da Tartarelli Simone A.T. dell'I.I.S. Chini Michelangelo su modello rilasciato da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia. br> Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal