Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Progetto 'Viva il Latino” – Mattinata di studio con i proff. Gardini e Marchi - Liceo Michelangelo

Contenuto in: 
Tags: 

"Il Latino siamo noi": è così che Nicola Gardini, professore di Letteratura italiana e comparata all' Università di Oxford, ha iniziato la sua conferenza, tenutasi a Villa Bertelli il 26 Novembre, davanti agli alunni del primo biennio del Liceo Scientifico e delle Scienze Umane dell’I.I.S. “Chini-Michelangelo”. L’iniziativa è stata realizzata nell’ambito del progetto “Viva il Latino!”, organizzato dal Liceo Scientifico con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura di Forte dei Marmi. Il professore è stato preceduto dal collega Giampiero Marchi, fondatore del centro GrecoLatinoVivo di Firenze, il quale ha dato vita ad una lezione innovativa dal punto di vista della didattica, che ha piacevolmente intrattenuto e coinvolto in prima persona gli studenti. Dopo una breve pausa, ha preso la parola Nicola Gardini che ha proposto un intervento più tradizionale, ma non per questo meno affascinante e coinvolgente per il pubblico, rimasto incantato dalla sua autorevole riflessione su alcuni versi tratti dall’Eneide di Virgilio e dalle Metamorfosi di Ovidio. Nel concludere la mattinata di studio, il prof. Gardini, sostenuto in ciò dal prof. Marchi, ha evidenziato come sia importante chiedersi non tanto perché si studi il Latino, quanto che cosa esso sia: il Latino è la lingua che parla di quei classici che hanno fondato la nostra cultura e ci insegnano, ancora oggi, dei valori e principi intramontabili. Il Latino, quindi, sarà pure una lingua non più parlata, ma rimane ancora vivo in ciascuno di noi.

 

Sito curato da Tartarelli Simone A.T. dell'I.I.S. Chini Michelangelo su modello rilasciato da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia. br> Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal