Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Il Liceo Chini-Michelangelo partecipa al Treno della Memoria 2019

Contenuto in: 
Tags: 

Il Liceo Chini-Michelangelo ha partecipato al Treno della Memoria 2019, organizzato ogni due anni dalla Regione Toscana e dal Museo della Deportazione di Prato. L’iniziativa si è svolta tra il 20 ed il 24 gennaio scorso.
Dopo un lungo lavoro  preparatorio degli insegnanti e degli studenti, otto di essi. accompagnati dalla docente Chiara Nencioni, sono partiti la mattina del 20 sul treno speciale che in circa 24 ore è arrivato alla stazione della cittadina polacca di Oświęcim, più nota con il suo nome tedesco, Auschwitz.

.
La visita è iniziata il 21 mattina dal campo di sterminio propriamente detto, quello di Auschwitz-Birkenau, dove, in una temperatura polare, gli oltre 550 studenti toscani ed i loro accompagnatori hanno potuto visitare i luoghi della memoria, come le rovine delle camere a gas e dei crematori e le baracche dei prigionieri. Si è poi svolta una toccante cerimonia commemorativa davanti ai monumenti dedicati alle vittime.
Il giorno successivo ci si è spostati al campo di concentramento propriamente detto, Auschwitz I, tristemente noto per la scritta ‘Arbeit Macht Frei’ che suona così irridente nei confronti dei ‘dannati’ che vi passavano sotto. Qui, sempre accompagnati da capaci guide, si sono visitati diversi blocchi del campo ed i siti più importanti, come il piazzale dell’appello ed il muro della morte. Al termine, una breve cerimonia a testimonianza dell’impegno della Toscana a non dimenticare.
Nel pomeriggio, a Cracovia, Ugo Caffaz, Luca Bravi e Giovanni Gozzini hanno gestito ‘Le voci dei testimoni’, una serie di interventi su Auschwitz, in parte filmati,  in parte  direttamente testimoniati da alcuni superstiti. E’ seguito poi uno spettacolo di Enrico Fink su un tragico episodio avvenuto a Ferrara e narrato in un film di Florestano Vancini, ‘La lunga notte del ‘43’, liberamente tratto da un libro di Giorgio Bassani.
Il mattino del 23, all’Università Jagellonica di Cracovia, si è svolto l’incontro ‘Citizen Dialogue’, dove il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ed il Vice Presidente  della Commissione Europea Franz Timmermans si sono confrontati con gli studenti toscani e polacchi sulle problematiche della memoria e delle prospettive dell’Europa presente e futura.
Sia durante il viaggio di andata che di ritorno gli studenti hanno effettuato workshop ed approfondito le varie tematiche, preparandosi ad essere i testimoni del futuro al posto di coloro che il tempo inesorabilmente ci sottrae anno dopo anno.
 
Per ulteriori approfondimenti, si leggano gli articoli della prof. Nencioni, che ha svolto anche l’incarico di reporter del Treno.
Il Treno della Memoria
Visita ad Auschwitz-Birkenau
Visita ad Auschwitz I
‘Le voci della memoria
‘Citizen Dialogue’ all’Università Jagellonica
Timmermans incontra gli studenti italiani e polacchi
 

Album delle fotografie su Facebook

Sito curato da Tartarelli Simone A.T. dell'I.I.S. Chini Michelangelo su modello rilasciato da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia. br> Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal